Le cure termali un vero toccasana
per combattere diverse patologie

Le cure termali un vero
toccasana per combattere
diverse patologie
«Le cure termali sono considerate presidi terapeutici, basati sulla composizione chimica e fisica delle acque termali e dei fanghi». Così Marco Vitale, professore ordinario di anatomia umana all’Università di Parma e coordinatore scientifico della Fondazione per la ricerca scientifica termale (Forst) intervendo a Uno Mattina, su Rai 1.

Utilizzate per diverse patologie
«Ecco perché - ha precisato l’esperto - possono essere utilizzate per diverse patologie. Anche i pazienti più complessi possono essere trattati in ambiente termale, come i pazienti con patologie osteoarticolari. Sono diversi i campi di applicazione delle cure termali come le patologie reumatiche dell’apparato locomotorio, le patologie otorino-laringoiatriche (in particolare le otiti dei bambini) e dell’apparato respiratorio. Si affaccia anche la broncopneumopatia cronica ostruttiva (Bpco) mentre tradizionali target sono le patologie dermatologiche (in particolare psoriasi), le patologie vascolari e quelle dell’apparato urinario e dell’apparato gastro-enterico (con miglioramento della funzionalità epatica)». «Le cure termali - ha proseguito - svolgono un ruolo fondamentale per la prevenzione primaria e secondaria di diverse patologie. Qualunque paziente può usufruire delle cure termali con prescrizione del medico di base».

Una risorsa per il Ssn
«Il circuito termale rappresenta una grande risorsa per il Servizio sanitario nazionale - ha aggiunto Walter Santilli, professore a ll’Università di Sapienza, che insieme a Vitale ha stilato il documento di programmazione 2016-2018 del ministero della Salute.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 12 Giugno 2018, 13:13 - Ultimo aggiornamento: 12-06-2018 13:13

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO