Il litigio tra vicini di casa degenera
Donna stesa con un pugno in faccia

Il litigio tra vicini di casa
degenera, donna stesa
con un pugno in faccia
FANO - Un pugno in pieno volto, a freddo, senza preavviso. «Come ad Ostia, anzi peggio: questa volta è stata colpita una donna» racconta Mauro Marchini, ex direttore di banca, oggi libero professionista nel campo delle costruzioni. La sua voce gronda ancora rabbia: la donna colpita da un cazzotto, tra zigomo e denti, è sua moglie Donatella, 60 anni. L’aggressione è avvenuta l’altro giorno in zona Sassonia per mano del vicino di casa di sua figlia.

La scena è stata ripresa da un cellulare: una prova video «chiara e inequivocabile nella sua brutalità» spiega Marchini. Un colpo violento in grado di causare, secondo le cure refertate al pronto soccorso, 15 giorni di prognosi. «Senza contare lo choc per quanto avvenuto» aggiunge Marchini che dopo la denuncia ieri ha provveduto a querelare l’uomo. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoled├Č 22 Novembre 2017, 09:29 - Ultimo aggiornamento: 22-11-2017 11:29

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO