Cadavere tra i binari, linea riaperta
La vittima è un giovane di 32 anni

Cadavere tra i binari
linea riaperta: la vittima
è un giovane di 32 anni
PESARO - Un'altra tragedia sui binari. E' di un 32enne di Pesaro il corpo senza vita avvistato questa mattina, alle 7,55, tra i due binari della linea ferroviaria Adriatica nel tratto Sottomonte di Pesaro, dal personale dal treno regionale 12015 Rimini- Ancona, con 150 passeggeri a bordo.

​La salma è stata identificata dalla polizia ferroviaria intervenuta dopo l'allarme, insieme ai vigili del fuoco, ma non sono note le circostanze della tragedia (foto tratta dalla pagina fb Reporter di strada). Certamente il giovane uomo è stato travolto dal passaggio di un treno. Secondo gli ultimi riscontri della polizia di Stato, che conduce le indagini, la vittima si sarebbe stesa sui binari.

Non si ancora qual è stato il treno che al suo passaggio ha cagionato la morte del giovane, verosimilmente il macchinista non se n'è accorto. Il treno regionale da cui è partito l'allarme è rimasto bloccato nel punto della tragedia fino alle 8,40. Tutto il traffico della tratta ferroviaria Adriatica nel tratto Rimini - Ancona è stato paralizzato per un paio di ore.

Dopo il recupero dei resti del giovane, la circolazione ha potuto riprendere in entrambe le direzioni alle 9.55. I treni in transito hanno accumulato notevoli ritardi.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 18 Ottobre 2018, 11:06 - Ultimo aggiornamento: 18-10-2018 13:28

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO