Jesi, ritira i soldi della liquidazione
bandito la strattona e le strappa la borsa

Ritira la liquidazione
il bandito la strattona
e le strappa la borsa
JESI - Seguita, strattonata e scippata della borsa. È successo ieri, in via Mura Occidentali, pieno centro e all’ora di punta. In un giorno di mercato settimanale, con la città che pullula di gente. Ad agire, un giovane magrebino con indosso un giubbetto rosso tipo “bomber”. Il bandito ha tenuto d’occhio la sua preda: una badante russa di 60 anni con difficoltà a deambulare, tanto che si appoggia a un bastone.
La poveretta era uscita verso le 9 in compagnia di un’amica ucraina che doveva rifare i documenti all’ufficio anagrafe. I tempi per il disbrigo delle pratiche dell’amica andavano per le lunghe, così la badante si è incamminata da sola lungo via Mura Occidentali per andare all’ufficio postale. È in Italia da 16 anni, da sette mesi non lavora. Ha ritirato l’ultima liquidazione che aveva da parte, 1.400 euro, con la quale sarebbe dovuta tornare in Russia a inizio febbraio. Uscita dalle Poste con il denaro infilato in borsa (forse il bandito l’ha spiata dai vetri dell’ufficio postale), si è incamminata faticosamente per tornare dalla sua amica. E il bandito l’ha seguita, è riuscito a impossessarsi della borsa e darsi alla fuga.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 10 Gennaio 2019, 06:05 - Ultimo aggiornamento: 11-01-2019 18:29

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO