L'operazione sembra riuscita, artigiano
edile di 43 anni muore due giorni dopo

L'operazione sembra riuscita
Artigiano edile di 43 anni
muore due giorni dopo
SARNANO - Si sottopone a un intervento chirurgico, l’operazione sembra riuscita, ma dopo poco più di ventiquattro ore, le condizioni dell’uomo peggiorano improvvisamente fino a che non sopraggiunge la morte. Vittima della tragedia un uomo di 43 anni di origine kosovara ma da tempo residente a Sarnano dove aveva avviato una piccola attività imprenditoriale nel settore dell’edilizia. Rystem Memedaj, questo il nome dell’uomo, è morto nella giornata di martedì in ospedale dove era stato ricoverato domenica scorsa.

Sabato scorso, nel pomeriggio, l’uomo aveva accusato dei dolori addominali piuttosto forti tanto che si era fatto accompagnare al pronto soccorso. Qui i medici lo hanno visitato e viste le condizioni, hanno deciso di sottoporlo a un intervento chirurgico. L’operazione è stata eseguita domenica mattina e all’uscita sembrava che tutto fosse andato bene e che nelle ore successive Rystem Memedaj si fosse rimesso; invece martedì la situazione è precipitata all’improvviso fino al tragico epilogo. Difficile dire che cosa sia successo, soltanto gli esami medici potranno fornire un quadro nitido sull’episodio.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 7 Dicembre 2017, 04:05 - Ultimo aggiornamento: 07-12-2017 11:00

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO