Porto Recanati, ladro nello scuolabus
Alunni bloccati per mezz'ora in aula

Ladro trovato nello scuolabus
Gli alunni bloccati
per oltre mezz'ora nelle aule
PORTO RECANATI - Ritorno a casa con oltre mezz’ora di ritardo ieri per gli alunni dell’Istituto comprensivo Enrico Medi che usufruiscono del servizio di scuolabus. Gli studenti sono stati bloccati nelle classi dalle insegnanti perché nel piazzale della scuola di via Dante Alighieri era stato notato un ladro che stava tentando di rubare il borsello di un autista. Sono stati attimi di paura per i ragazzini. Il sospetto è che il ladro seriale che da oltre un paio di mesi sta mettendo a segno numerosi furti a danno delle attività commerciali della città abbia tentato il colpo anche a scuola. 
Poco dopo le 16 a fine lezione gli alunni si stavano preparando a salire nei pulmini quando una delle accompagnatrici nel piazzale, ha visto un giovane salire su uno degli automezzi. La donna si è avvicinata e ha sorpreso l’uomo intento ad arraffare il borsello dell’autista. L’insegnante ha cominciato a gridare e lui, vistosi scoperto, è fuggito a gambe levate. Nel piazzale, tra le mamme in attesa dei figli e le maestre, è scoppiato il panico. Gli alunni sono stati trattenuti dentro la scuola. Intanto i genitori erano in attesa alle varie fermate della città del tutto ignari dell’accaduto e hanno iniziato a preoccuparsi per il ritardo. Qualcuno ha chiamato a scuola per avere spiegazioni, altri si sono presentati davanti alla sede e qui sono stati informati dell’accaduto. Sull'episodio indagano i carabinieri che hanno ricostruito l'identikit dell'uomo.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoled├Č 14 Marzo 2018, 05:05 - Ultimo aggiornamento: 14-03-2018 05:05

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO