Termosifoni, quando si accendono
nel 2018. Date e orari in tutte le regioni

Termosifoni, quando
si accendono nel 2018.
Date e orari in tutte le regioni
Con l'arrivo dell'inverno si può passare più tempo a guardare un film o una serie sotto le coperte, ma soprattutto si possono accendere i termosifoni. Non bisogna dimenticare, però, che la legge divide il territorio italiano in sei fasce in base al clima, per le quali sono previste diverse date e orari in cui è possibile utilizzare i caloriferi. Ad esempio Roma è inserita nella fascia climatica D: riscaldamenti accesi a partire dal 1° novembre, per un massimo di 12 ore al giorno.





Per gli impianti di riscaldamento autonomi non sono previste restrizioni. Chi abita in edifici con impianti di riscaldamento centralizzati, invece, dovrà rispettare le date stabilite dalle Regioni e che variano a seconda della zona climatica di riferimento.
Ecco l'elenco delle fasce climatiche, con le relative date e orari.

Zona climatica A: dal 1 dicembre al 15 marzo, per 6 ore al giorno (Comuni di Lampedusa e Linosa; Porto Empedocle)
Zona climatica B: dal 1 dicembre al 31 marzo, per 8 ore al giorno (Agrigento; Catania; Crotone; Messina; Palermo; Reggio Calabria; Siracusa; Trapani)
Zona climatica C: dal 15 novembre al 31 marzo, per 10 ore al giorno (province di Imperia; Latina; Bari; Benevento; Brindisi; Cagliari; Caserta; Catanzaro; Cosenza; Lecce; Napoli; Oristano; Ragusa; Salerno; Sassari; Taranto)
Zona climatica D: dal 1 novembre al 15 aprile, per 12 ore al giorno (Genova; La Spezia; Savona; Forlì; Ancona; Ascoli Piceno; Firenze; Grosseto; Livorno; Lucca; Macerata; Massa C.; Pesaro; Pisa; Pistoia; Prato; Roma; Siena; Terni; Viterbo; Avellino; Caltanissetta; Chieti; Foggia; Isernia; Matera; Nuoro; Pescara; Teramo; Vibo Valentia
Zona climatica E: dal 15 ottobre al 15 aprile per 14 ore al giorno (province di Alessandria; Aosta; Asti; Bergamo; Biella; Brescia; Como; Cremona; Lecco; Lodi; Milano; Novara; Padova; Pavia; Sondrio; Torino; Varese; Verbania; Vercelli; Bologna; Bolzano; Ferrara; Gorizia; Modena; Parma; Piacenza; Pordenone; Ravenna; Reggio Emilia; Rimini; Rovigo; Treviso; Trieste; Udine; Venezia; Verona; Vicenza; Arezzo; Perugia; Frosinone; Rieti; Campobasso; Enna; L'Aquila e Potenza)
Zona climatica F: non ci sono limitazioni di tempo né orario (province di Cuneo, Belluno e Trento)

Non si possono superare i 20 gradi centigradi, ma sono previsti due gradi di tolleranza all'interno delle abitazioni, delle scuole e degli uffici.

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 5 Novembre 2018, 14:42 - Ultimo aggiornamento: 05-11-2018 14:57

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO