Solfatara di Pozzuoli: famiglia di Torino morta
inghiottita nel cratere. «Volevano salvare il figlio»

Famiglia morta inghiottita
alla Solfatara di Pozzuoli: 
«Volevano salvare il figlio»
Frana alla Solfatara di Pozzuoli. Padre, madre e figlio, turisti in viaggio nell'area flegrea, sono morti sul colpo, caduti nel cratere a seguito degli smottamenti del terreno. In salvo un altro bambino. 



A perdere la vita, secondo quanto conferma la Polizia di Stato, è una famiglia di turisti di Torino. Sono morti un uomo di 45 anni, la moglie di 42 ed un ragazzino di 11 anni; un altro loro figlio di 7 anni si è salvato.



Secondo una prima ricostruzione dell'incidente, il figlio maggiore della coppia avrebbe oltrepassato il limite consentito del cratere finendo in una zona di 'sabbie mobili', terreno friabile da dove provengono forti esalazioni di gas e perdendo i sensi. Il padre, nel tentativo di tirarlo su è stato risucchiato e, a sua volta, la madre ha cercato di aiutare il marito: entrambi sono stati sopraffatti dalle esalazioni.

 


Non ci sono altre persone in pericolo. Sul posto i vigili del fuoco, che hanno chiuso gli accessi all'area, dove si trova anche il magistrato per i rilievi necessari, e il sindaco di Pozzuoli, Vincenzo Figliolia, con i tecnici del comune flegreo. 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 12 Settembre 2017, 13:16 - Ultimo aggiornamento: 12-09-2017 15:16

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO