Erboristi, mestiere a rischio: «Il governo
vuole abolire la professione»

Erboristi, mestiere a rischio: 
«Il governo vuole abolire
la professione». Ecco perché
Il mestiere dell'erborista potrebbe essere a rischio: il crocevia è il prossimo 27 febbraio. A puntare il dito è Angelo Di Muzio, presidente della Federazione erboristi italiani (Fei) aderente a Confcommercio, nel ricordare che «a fine febbraio il Governo si appresta ad approvare il decreto legislativo che abroga la legge n.99 del 1931 'Disciplina della coltivazione, raccolta e commercio delle piante officinali', che tra le altre cose contiene l'istituzione della figura professionale dell'Erborista delineandone e fissandone le competenze». «Il Ministero delle Politiche agricole e le Regioni chiedono l'abrogazione della legge sull' erboristeria su sollecitazione delle associazioni agricole che vedono l'erborista come un limite alla loro attività». 

LEGGI ANCHE ---> "Bollette, aumenti di 30-35 euro per colpa dei morosi"

Un settore formato da oltre 6000 imprese, tra commercializzazione e produzione, e muove un giro di affari di oltre un 1 miliardo di euro. «L'omologazione della coltivazione delle piante officinali a una qualsiasi pratica agricola - spiega il presidente - distrugge la qualità e mina la sicurezza delle materie prime e dei loro derivati. Non possiamo neanche immaginare che il Governo voglia rendersi responsabile di un atto così grave che porterebbe alla scomparsa della professione dell'Erborista». 

 

Tra l'altro, secondo il presidente della Fei, «salvando in modo idoneo e giuridicamente corretto la professione di erborista nessun danno ne verrebbe agli agricoltori e si tradurrebbe in un atto di responsabilità delle nostre istituzioni verso una categoria professionale che non può essere danneggiata da scelte inopportune e che, al contrario, merita di essere tutelata in quanto portatrice di valori culturali e scientifici maturati nel tempo».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 23 Febbraio 2018, 14:20 - Ultimo aggiornamento: 23-02-2018 17:05

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO