Ascoli, ladri di rame spietati al cimitero
e adesso piove dentro alcuni loculi

Ladri di rame spietati
al cimitero e ora piove
dentro alcuni loculi
ASCOLI - Il rame va a ruba anche al cimitero. E va a ruba nel senso letterale del termine, considerando che proprio in un camposanto comunale, quello di Poggio di Bretta, i soliti ignoti hanno trafugato materiale contenente rame, incuranti del rispetto per i defunti e la sacralità del luogo. Facendo sì che ora piova dentro alcuni loculi.
Un furto avvenuto da qualche tempo per il quale, ora, l’Arengo ha deciso di intervenire, dopo tutti gli accertamenti del caso, per sistemare la situazione a fronte dei danni arrecati dai malviventi in alcuni lotti del cimitero della frazione alle porte della città. Un episodio inquietante ancor più alla luce del fatto che si sia arrivati a trafugare materiale persino in una struttura cimiteriale, con l’asportazione di grondaie, discendenti e scossaline strappandole letteralmente dalle loro sedi, danneggiando irrimediabilmente la copertura dei loculi. Quindi, anche profanando indirettamente qualche loculo in alcuni dei lotti del camposanto. Dopo aver accertato il furto, infatti, si è deciso di intervenire prima possibile proprio perché si è riscontrato che il danneggiamento della copertura e la mancata regimentazione delle acque piovane, secondo quanto riporta la specifica determinazione comunale, «stanno causando ingenti infiltrazioni ai loculi, tali da determinare in questo periodo di piogge numerose segnalazioni».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 13 Giugno 2018, 11:01 - Ultimo aggiornamento: 13-06-2018 11:07

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO