Johnny Depp denunciato per aggressione:
«Puzzava di alcol, colpito alle costole»

Johnny Depp denunciato
per aggressione: «Puzzava
di alcol, colpito alle costole»
Negli ultimi anni, il nome di Johnny Depp, uno degli attori più amati e di successo di Hollywood, è stato associato più a guai giudiziari che alle interpretazioni in scena. Da qualche ora, inoltre, è giunta la notizia di una nuova denuncia, per aggressione, a carico del 55enne attore.




A presentarla venerdì scorso, come riporta Snopes, è stato Greg 'Rocky' Brooks, ex membro della troupe di City of Lies, il film con protagonista Johnny Depp che è stato girato nell'ultimo anno e mezzo e che uscirà nelle sale dal prossimo autunno. I fatti risalgono al 13 aprile dell'anno scorso: Brooks, in qualità di responsabile, stava trattando una proroga del permesso per girare all'interno e all'esterno di un hotel di Los Angeles. Le riprese, infatti, erano state ritardate dalla pretesa, da parte di Johnny Depp, di estendere la durata di una scena per permettere a due suoi amici di girare una piccola parte.

Secondo quanto si legge nel verbale, Brooks era riuscito a ottenere una proroga dalle 19 alle 23. A meno di dieci minuti dalla nuova scadenza, l'uomo era stato costretto dalle autorità a invitare la troupe ad affrettarsi a chiudere le riprese. «Perché non lo dici a Johnny Depp?», avrebbe commentato in modo sarcastico il regista Brad Furman, evidentemente infastidito dalle pretese dell'attore. La reazione del 55enne sarebbe stata decisamente furiosa: «Chi c***o sei tu? Non hai nessun diritto di dirmi cosa devo fare. Non mi importa un c***o di chi sei!».

«Il suo alito puzzava chiaramente di alcol, mi ha anche provocato dicendomi "Ti darò 100mila dollari se mi colpisci in faccia adesso"» - ha dichiarato Brooks - «Vedendo che non reagivo si è infuriato ancora di più e le guardie del corpo hanno dovuto portarlo via con la forza». Tre giorni dopo l'episodio, la produzione avrebbe invitato Brooks a firmare un documento in cui assicurava di non sporgere denuncia per quanto accaduto. In seguito al rifiuto, Brooks sarebbe stato immediatamente licenziato.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 10 Luglio 2018, 15:57 - Ultimo aggiornamento: 10-07-2018 17:14

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO