Elena Sofia Ricci choc: «Violentata
a 12 anni da un amico di famiglia»

Elena Sofia Ricci: «Violentata
a 12 anni  in vacanza
da un amico di famiglia»
Tra pochi giorni il suo viso tornerà a farci compagnia su Raiuno con la nuova serie di Che Dio ci aiuti (in onda dal 10 gennaio): Elena Sofia Ricci, una delle attrici più amate del cinema e della tv italiana, ha svelato un particolare terribile del suo passato in un’intervista al quotidiano Libero.


L’attrice, 57 anni, dopo oltre 40 anni e dopo la morte della mamma ha deciso di vuotare il sacco, parlando di uno stupro avvenuto quando era una bambina. «Ora che mia mamma è venuta a mancare posso parlare con libertà - ha detto - A 12 anni sono stata abusata. Non l’ho mai dichiarato prima perché purtroppo è stata mia madre a consegnarmi, inconsapevolmente, nelle mani del mio carnefice, mandandomi in vacanza con un amico di famiglia».



L’uomo, racconta Elena, è stato poi arrestato perché lei stessa non era l’unica vittima e altre persone lo avevano denunciato. L’attrice è stata sempre in prima linea per il movimento #metoo e contro gli abusi ai danni delle donne nel mondo dello spettacolo: «Nel mio caso si tratta di pedofilia, ma un abuso resta un abuso - ha aggiunto - Nessun uomo ha il diritto di usare il proprio potere per abusare di una donna. Quando una bambina che diventa ragazza è fragile, può arrivare a pensare di non meritarsi nulla e che deve vendersi. Non è sempre facile dire no».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 7 Gennaio 2019, 13:11 - Ultimo aggiornamento: 07-01-2019 13:13

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO