Calcutta in tour, data zero ad Ancona
Dopo il live, la stagione nei palasport

Calcutta in tour, la data zero
al PalaPrometeo di Ancona
avvia la stagione nei palasport
ANCONA - Ha ridefinito i contorni della musica pop. Con un carpiato e mezzo giro ha compiuto il salto dai piccoli club ai palasport bruciando tutti sui tempi. È Calcutta. E dopo il successo del live all’Arena di Verona è pronto a inaugurare la stagione dei palasport. Partirà infatti dal PalaPrometeo di Ancona il tour di Calcutta con la data zero il prossimo 17 gennaio.
Ha iniziato come artista indipendente. Di nicchia, si sarebbe detto un tempo. Oggi i confini sono molto più labili, e forse è per questo che Calcutta è riuscito a scavalcare in tempi record la cortina di ferro dello snobismo “indie” per raggiungere il grande pubblico, seppur mantenendo i fan della prim’ora. L’abbraccio della critica specializzata gli era stato tributato già col precedente disco: “Mainstream”. Ma è con l’ultimo “Evergreen” che Edoardo D’Erme, per tutti Calcutta, ha definitivamente convinto. Adesso lo aspettano i palazzetti dello sport, una volta tempio indiscusso degli artisti da hit-radio: Antonacci, Elisa, Negramaro, Modà. Poi è arrivata la nuova generazione, che ha scansato tutti e s’è imposta facendo calare improvvisamente un filtro “agèe” su tutti quegli eroi del pop che fino a qualche anno fa riempivano le grandi platee. Adesso tocca a loro. Tocca a Calcutta, che prima ancora dell’Arena di Verona ha voluto azzardare uno stadio. Il suo, quello di Latina, la sua città. Ma l’ha espugnato senza problemi. Il nuovo disco di Calcutta è balzato direttamente al primo posto della classifica Fimi. Anticipato dai tre singoli “Orgasmo”, “Pesto” e “Paracetamolo”, che si sono fatti largo nelle radio e nei cuori di migliaia di persone, il cantautore è tornato con un album di dieci brani destinati a lasciare il segno. Prevendite TicketOne, Ciaotickets e Vivaticket.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 20 Novembre 2018, 12:58 - Ultimo aggiornamento: 20-11-2018 12:58

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO