Amedeo Minghi torna a teatro
«Ecco i miei 50 anni di carriera»

Amedeo Minghi torna
a teatro: «Ecco i miei
50 anni di carriera»
ROMA - Amedeo Minghi torna in teatro con il suo nuovo spettacolo teatrale in cui porterà in scena il triplo cd «La bussola e il cuore» e festeggerà il successo del libro «SiAmo questa musica», edito da Terre Sommerse, appena uscito e già in classifica. Dopo i sold out di Milano e Napoli e dopo essersi diviso fra il Nord e il Sud, lo spettacolo, a grande richiesta, arriva a Firenze al Teatro Puccini  domani 15 novembre, alle ore 21. «Il teatro è la dimensione ideale per il mio repertorio musicale - afferma Amedeo Minghi - mi sento a casa e questo nuovo spettacolo rispecchia il libro 'SiAmo questa musicà e la mia ultima fatica discografica». Lo spettacolo è una miscellanea di successi del cantautore raccontati secondo una nuova dimensione esperienziale che ben si lega alle canzoni nuovissime che spaziano dall'intimità di «Com'è bello il mondo», alla dimensione sociale di «Gente sul confine», al dinamismo aggregante di «Pensando a te», fino a raggiungere e contaminare aspetti peculiari del vivere: la sensualità di «Come se fosse vento», l'inadeguatezza e il dolore di «In una notte», le riflessioni di «E viene il giorno».

«Ritorno per raccontare questo lavoro illuminante, perché racchiude le diverse traiettorie che ho inseguito in oltre cinquant'anni di carriera; continuo a scrivere al pianoforte come un vero artigiano delle canzoni: prima le immagino e poi le riporto sulla tastiera». Dopo Firenze, il tour prosegue il 16 novembre a Bologna, al Teatro Duse. Ad accompagnare il tour una novità del tutto inedita: «SiAmo questa musica», un libro di oltre quattrocento pagine, edito da Terre Sommerse, scritto dal pubblico che dal lontano 1989 (anno del suo primo tour) segue Amedeo fra album e concerti. L'opera curata da Niccolò Carosi, Michele Vitiello ed Enrico Petrelli, è una vera novità che ben si coniuga con lo spirito del concerto spettacolo. «Ho invitato dalla mia pagina social, il mio pubblico a scrivere le esperienze di vita legate alla mia musica; il risultato - racconta Amedeo Minghi - è sorprendente. Non ho scelto io fra le migliaia di storie arrivate, ma il mio staff, e ora che mi ritrovo fra le mani questo libro, mi commuovo nel comprendere che il nuovo spettacolo aderisce completamente ai racconti del mio pubblico».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 14 Novembre 2017, 17:50 - Ultimo aggiornamento: 14-11-2017 17:53

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO