Loretta Goggi insieme alla sorella Daniela
per l'Alzheimer «Nostra madre si ammalò»

Loretta Goggi insieme
alla sorella per l'Alzheimer:
«Nostra madre si ammalò»
di Paolo Travisi
 In Italia circa 600mila persone sono malate di Alzheimer. Una patologia che colpisce il 4% degli over 65. La malattia è la causa più comune di demenza degenerativa nelle persone anziane. Chi viene colpito perde progressivamente la memoria fino a non riconoscere le persone amate. Molto spesso i propri figli. Hanno scelto con coraggio di raccontare chi è colpito dall'Alzheimer, le sorelle Loretta e Daniela Goggi, prendendo parte, come attrici al cortometraggio Sogni, diretto da Angelo Longoni. Nel film Loretta Goggi interpreta una donna malata, persa nelle immagini della sua mente, mentre sua sorella, la dottoressa che se ne prende cura in un centro specializzato.
Loretta Goggi, perché ha preso parte a questo progetto?
«Occuparmi di questioni che stanno a cuore alla nostra società è una cosa che faccio da molti anni e sono felice quando, grazie al mio lavoro, posso attirare l'attenzione su queste problematiche. Questa malattia mi ha portato via una cara cugina un anno fa e mia mamma soffriva di demenza senile. Sono situazioni che conosco da vicino».
L'Alzheimer fa soffrire molto anche le persone care al malato.
«Chi ne è colpito vive in un mondo suo, forse inconsapevole, mentre i parenti non possono lasciare mai solo il malato, soprattutto nella fase acuta e soffrono molto nel vedere allontanarsi un genitore. Si prova un forte senso d'impotenza».
Per il corto è tornata sul set con sua sorella?
«È vero, nel '71 abbiamo recitato in Le stelle stanno a guardare. È sempre un piacere lavorare con lei, siamo una coppia che si scambia emozioni e professionalità».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 7 Gennaio 2019, 05:01 - Ultimo aggiornamento: 07-01-2019 11:34

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO