Si riaccende il Politeama di Tolentino
Si va da Red Ronnie a Tognazzi

Si riaccende il Politeama
di Tolentino: si va
da Red Ronnie a Tognazzi
Sono tanti e confermano il fervore teatrale che da sempre caratterizza Tolentino, soprannominata anche “La piccola Broadway d’Italia”. Sono gli appuntamenti della prima stagione del nuovo Politeama, la cui direzione artistica è stata affidata a Massimo Zenobi.

Dopo il successo dell’apertura con il jazz di Fabrizio Bosso e la comicità di Roberto Ciufoli, domenica alle 17,30 è la volta di Red Ronnie, mito televisivo delle generazioni “musicofile” con “Roxy Bar Backstage”. Si tratta di uno spettacolo che regalerà i racconti inediti, corredati da video di backstage, fatti ai grandi della musica e della cultura che Ronnie ha intervistato negli anni. Tutto intervallato dalla brillante comicità di Gianni Fantoni. Ma il Politeama è solo all’inizio della sua prima stagione con oltre 35 eventi live e proiezioni cinematografiche di grande richiamo. Un cartellone che vuole rendere il Politeama un punto di riferimento dell’entertainment e della cultura del territorio. Dopo gli eventi gratuiti del weekend di inaugurazione a maggio scorso, il Politeama propone una serie di spettacoli che, secondo la direzione artistica, vorranno ridare entusiasmo e voglia di ritrovarsi per condividere le emozioni con eventi di qualità e interessanti nuove proposte.

Cinque rassegne tematiche e una programmazione cinematografica costante che, in questa prima parte di stagione, da settembre a gennaio, faranno rivivere lo storico teatro della città. Le proposte spaziano, infatti, tra importanti protagonisti della musica jazz come Fabrizio Bosso, Dennis Chambers, Kenny Werner, Mike Melillo, a pianisti classici di livello internazionale; tra comici come Roberto Ciufoli, Gianfranco Phino a attori e personaggi televisivi come Red Ronnie, Gianmarco Tognazzi, Edoardo Sylos Labini, fino a personaggi della cultura come Francesco Piccolo, in una commistione di generi e appuntamenti che animeranno il Politeama più giorni alla settimana. Come Massimo Zenobi aveva annunciato già all’apertura del Politeama, si rafforzano le sinergie avviate con molte realtà locali: dalla collaborazione con l’Accademia della Libellula e il Maestro Cinzia Pennesi, per l’organizzazione del Master Piano Festival a quelle con l’Associazione Jazz Tolentino e l’Associazione Musicamdo per la programmazione della rassegna Jazz. Poi ancora Officine Mattòli per il settore cinema, ma anche con le più importanti aziende del territorio e con il Comune di Tolentino. Anche per la formazione saranno ospitati al Politeama i corsi del Centro Teatrale Sangallo, della Scuola DanzaMi, alcuni corsi dell’Unitrè e le lezioni di danza del Liceo Coreutico.

La domenica pomeriggio non mancheranno sette appuntamenti di teatro “intelligente” e “divertente” con autori e interpreti noti al grande pubblico. Dopo anni di assenza, torna poi a Tolentino il Cabaret con cinque artisti tutti applauditi in TV o nei club di tutta Italia, preceduti da un’apericena in Caffetteria. Infine il grande schermo: ogni mercoledì e venerdì il Politeama tornerà ad essere cinema con una proposta ricercata ma non esclusiva, composta da film di nuovi autori italiani, dal più coraggioso cinema internazionale e dai restauri delle grandi opere del passato. E’ così che la struttura rinnovata torna ad essere l’agorà di una città che ha sempre amato la tradizione teatrale e, dopo l’incendio del Vaccaj, il teatro aveva un po’ perso quella magia che anima non solo il cuore degli artisti ma anche quello del grande pubblico.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 13 Ottobre 2017, 16:05 - Ultimo aggiornamento: 13-10-2017 16:05

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO