Un po' rock, un po' lolite: i brand
marchigiani dettano moda d'autunno

Un po' rock, un po' lolite:
i brand marchigiani
dettano la moda d'autunno
di Massimiliano Viti
Più che alle partenze o ai rientri intelligenti, molte donne pensano ad un acquisto intelligente. Cosa comprano ad agosto? Facile, un cappotto! Quella di acquistare un capo invernale, magari in sconto, è una mossa lungimirante che in molte hanno già fatto. Lo testimoniano i dati raccolti dai principali e-commerce di moda e riportati da WhoWhatWear.com secondo cui le vendite di cappotti in questa stagione hanno raggiunto (su Asos) oltre il 40%. Anche Net-a-Porter registra un notevole incremento di vendite di cappotti a settembre, quando i clienti hanno le idee chiare e vogliono accaparrarsi il pezzo più trendy.



Fresco ma non troppo
Insomma è arrivato il momento di pensare almeno all’autunno se proprio non vogliamo occuparci di cosa indosseremo a Natale. Partiamo proprio dal cappotto che sarà lungo e costruito e di color rosso, uno dei colori della prossima stagione. Il rosso rubino è stato infatti individuato come colore del 2018 dall’agenzia di moda Wsgn. Per Maria Grazia Chiuri di Dior invece il colore della prossima stagione sarà il blu: «Ha le stesse qualità del nero ed è versatile, infatti viene usato per motivi religiosi e anche per le tute da lavoro». Come è accaduto nelle precedenti stagioni, non ci sono tendenze moda da seguire copia e incolla ma solo molti trend che la donna deve saper abbinare. Se il denim, le stampe, la tuta luxury sono alla moda, anche con le giacche in shearling, l’abito lunghissimo e il tailleur non si sbaglia. Un’indicazione utile per gli acquisti è che la moda è orientata verso modelli over e maxi.



Scritte glam
Sono sulla ribalta i look con scritte e messaggi. Sono stati molti gli stilisti che hanno disegnato con le scritte non solo le t-shirt ma anche abiti, maglioni e altri indumenti. Andrà di moda l’argento e comunque la parola d’ordine sarà brillare. Non perde il fascino il tailleur con pantalone che sta conquistando donne sempre più giovani. Che sia aderente, ampio e leggero o anche destrutturato, il completo maschile per eccellenza entra di prepotenza nel guardaroba femminile.



Fiori obbligatori
Le stampe floreali, protagoniste dell’estate, le ritroviamo anche nella stagione in cui cadono le foglie. Hanno toni decisamente più scuri e, in alcuni casi, sono disegnate con ricami fatti a mano oppure con applicazioni 3D. A proposito di stampe, anche i pois avranno la loro rivincita. Se volete darvi un tocco di chic non dimenticatevi delle piume, soprattutto per le serate più esclusive. Agosto è anche il mese durante il quale acquistare jeans da sfoggiare al rientro al lavoro o da indossare in una festa di fine estate con gli amici. Saranno però luxury jeans: Viktor&Rolf li hanno proposti impreziositi con bottoni brillanti, Stella McCartney con stelline, Dolce e Gabbana con patch, scritte, disegni e stemmi. Tutti ricamati e messi in bella vista. La collezione del brand marchigiano 2W2M recupera “note” denim del passato per reinterpretarle in chiave fashion, lasciando che le tendenze dal sapore vintage si mescolino con uno stile più urban street.
Lavaggi e trattamenti, volti ad esaltare la molteplicità delle sfumature della tela denim, si arricchiscono di dettagli e accessori più moderni e ricercati. Altro capo da acquistare è la tuta couture. Anche in questo caso la classica tuta proveniente dall’abbigliamento sportivo viene arricchita da ricami, passamanerie multicolor, pizzo, seta. Alessandro Michele per Gucci l’ha reinventata con elastici sui polsini, fiori e volants. Da indossare con le sneaker? No, con i tacchi altissimi!



Brividi a fior di pelle
Appena farà più freddo tornerà l’abbigliamento in pelle: non solo biker e giubbetti ma anche il cappotto in pelle nera sarà un must. Chi della pelle ha fatto il materiale dominante è il brand Tod’s. La pash jacket, iconico capospalla di massimo pregio materico, è leggerissimo. Il montone è trattato come un tessuto cucito da fili di cotone per una nuova eleganza urbana. Fay, altro brand del gruppo Tod’s, presenta una collezione ispirata agli anni ‘90, momento di massima valorizzazione della figura femminile. Concetto chiave della stagione è la libertà di espressione, attingendo dal guardaroba maschile capi iconici e tessuti classici. Dondup pensa ad una nuova femminilità che unisce il romanticismo italiano alla seduzione dello stile garçonne. Maschile e femminile insieme per delineare un’attitudine contemporanea fatta di completi in pied-de-poule dai colori sovversivi e dalla mano tridimensionale, quasi goffrata, che si indossano sopra hoodies dai lacci logati; abiti pieni di rouches da indossare con innocenti t-shirt di cotone e poi ancora capi sartoriali, dal blazer all’overcoat in pelle stampa animalier, tute in jersey. Il denim evolve e diventa suggestivo con jumpsuit lavorati, mini profilate in raffia e il nuovo modello cinque tasche con la doppia cinta. Non solo, la tela di Genova svela il suo carattere più intrigante quando è scelta in tonalità pale per la longuette strappata o per il giubbino con le tasche.

A tutto dark
La donna Fornarina è un pò dark e un pò candy, un pò rock e un pò Lolita. Oscilla fra l’interpretare la realtà di oggi e il vivere in un’atmosfera favolesca in stile 70’s. Il suo stile mescola con disinvoltura ispirazioni barocche e dettagli army, capi sportivi che riecheggiano le felpe oversize anni ‘80 e stampe che fanno l’eco ai Settanta. E poi tessuti glitter, broccati e seducenti trasparenze. Punto di forza ancora il denim in versione accessoriata, con inserti in broccato, dettagli sport e in tulle, borchiette e strass, ma anche presentato in modelli clean che esaltano il fit e la qualità del tessuto. Per le borse, Rodo punta sul neoprene stampato, che dà un tocco più fresco e leggero a borse e scarpe. Per Cromia la notte con le sue atmosfere indefinite e conturbanti, fatte di ombre e di sfumature intense, è il mood a cui s’inspira la propria collezione. Il colore rimane quindi il protagonista assoluto ed incontrastato della collezione: le luci artificiali e metalliche che illuminano le notti delle grandi metropoli, ispirano i bagliori e le superfici iridescenti delle handbag e di mini bag dalle forme essenzialmente geometriche e minimal.



Yes Milano, la città fashion tutto l’anno
Una Milano viva e attrattiva tutto l’anno con un palinsesto di eventi che nel 2018 sarà all’insegna della moda, della cultura, dell’arte, del design e del cibo. È stato presentato a Palazzo Marino il palinsesto degli eventi internazionali di Milano per il 2018, che da oggi in poi sarà accompagnato dal nuovo marchio di promozione della città Yes Milano. Il 2018 sarà scandito dalle settimane tematiche e dai weekend. Si parte a gennaio e febbraio con la settimana della moda maschile e femminile.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 10 Agosto 2017, 12:30 - Ultimo aggiornamento: 10-08-2017 12:30

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO