Con Officina 36 a Mondolfo il lino
si rigenera tra righe, fiore e military

Con Officina 36 a Mondolfo
il lino si rigenera tra righe
fiore e military style
di Massimiliano Viti
Cosa lega Antoine de Saint-Exupéry, scrittore e aviatore francese autore de “Il Piccolo Principe” e Daniele Incicco, cantante e leader della band ascolana La Rua? Apparentemente nulla: due età e due mondi lontanissimi. Ad accomunarli è il brand di menswear Officina36 di Mondolfo che dedica al celebre personaggio letterario alcuni capi della sua collezione primavera/estate 2018 mentre il cantante ha scelto un outfit total black del brand per il videoclip “Sull’orlo di una crisi d’amore” che ha raggiunto 1,3 milioni di visualizzazioni.

Un numero, un destino
Officina36 nasce nel 2009, ma la sua storia risale al 1938 quando il Comune di Mondolfo rilascia la licenza commerciale numero 36 al nonno di Marco Pelinga, fondatore del brand di moda casual-cool-chic che produce quasi esclusivamente nelle Marche avvalendosi delle competenze artigianali di questa regione. Da un piccolo negozio nel 2009 ad un’azienda con 60 dipendenti. Tra il 2013 e il 2017 il fatturato è cresciuto di oltre il 400% arrivando a quota 8 milioni di euro di cui il 18% realizzato all’estero e con l’obiettivo di arrivare al 50% nei prossimi due anni. I mercati di riferimento sono Est Europa (in particolare Russia) Germania e Grecia con target di crescere in Scandinavia e Spagna. L’azienda è presente sul mercato italiano con oltre 400 multimarca e all’estro con un centinaio. L’anno scorso Officina36 è stata protagonista di un cambio di passo a livello strategico: le collezioni non sono più quattro (due main e due pre collection) ma le classiche due ampliando però il numero delle capsule stagionali per garantire continue novità alla propria clientela e per alzare il posizionamento del brand. «Se il 2017 è stato un anno di passaggio e di trasformazioni, il 2018 si candida ad essere non solo un anno di conferme e di potenziamento di quanto fatto, ma anche una nuova fase di crescita in termini di fatturato, anche grazie all’ampliamento delle collezioni e al lancio di esclusive capsule in stagione» ha commentato Marco Pelinga.



Correre con stile
Officina36 ha interpretato la stagione estiva 2018 attraverso linee morbide e colori caldi, con il mood militare che viene edulcorato dal floreale e quello sportivo dall’eleganza formale. Il brand ha arricchito i suoi capi con dettagli e tessuti presi in prestito dal mondo dello sport. Must have della collezione è il trench in nylon, realizzato in tessuto leggero per capi da running e foderato in rete tecnica. La field jacket è presentata in cotone lavato e in lino tinto capo. La qualità e la texture del tessuto dei modelli in pelle è tratto distintivo di capi che per la prossima stagione sono presentati in nero. Pelle vegetale lavata e trattata nei colori testa moro, nero e smoke grey o camoscio trattato color miele per capispalla come il chiodo-biker con collo staccabile, ricco di dettagli.

Coulisse e jersey
La giacca è una delle protagoniste della collezione. È decostruita e sfoderata, è in maglia ma anche classica e formale, monopetto e doppiopetto in jersey, in spugna, a righe e check. I tessuti più nuovi e originali sono il giro inglese, perfetto per l’estate, il crochet di cotone e il lino rigenerato. Il mood sporty si esprime nelle fodere interne realizzate in rete tecnica. I pantaloni hanno coulisse in vita, sono in jersey, con tasconi, e il modello “jogging”, realizzato con tessuto tecnico in fresco lana. Originale la proposta di pantaloni con coulisse laterali e cintura a contrasto. Non mancano bermuda stampati. Non poteva mancare il denim che viene proposto in ampie vestibilità, dalla skinny al low crotch, e in vari lavaggi, dal super stone washed al ‘non lavato’. Nel reparto maglieria il cardigan e la stampa all over sono le novità di stagione. Il must del brand è la maglia “doppia”. Nella collezione presenti t-shirt e felpe.

Stampe e polo
Stampe dai temi marinari, passamanerie applicate e ricami floreali caratterizzano le felpe mentre le t-shirt sono personalizzate con ricami, applicazioni, stampe floreali, borchie e coulisse. La polo, tinta a freddo, è stata rivisitata in chiave militare con ricami e spalline. I tessuti delle camicie sono tutti rigorosamente lavati e trattati e vanno dal twill al fil-à-fil fino con stampe floreali esclusive. Alcuni modelli hanno la coulisse sul fondo, altri sono caratterizzati dall’applicazione di grandi tasche su un lato.
Per il total look Officina36 non mancano calzature e accessori.

Classe ai piedi
All’interno della collezione estiva, i capi dedicati a “Il Piccolo Principe”: una camicia stampata con le stelline, la t-shirt con la rosa stampata sul cuore. Officina36 immagina il piccolo principe avvolto da tonalità color sabbia, con una sciarpa leggera dalle nuances accese, con indosso un morbido cardigan e pantaloni ecru, da abbinare a mocassini scamosciati con frangia e nappine o a comode sneaker in pelle color cuoio.
Massimiliano Viti
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 19 Aprile 2018, 13:11 - Ultimo aggiornamento: 19-04-2018 13:11

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO