Urbania, tre etti di cocaina nascosti
nel riso come i tartufi: fratelli nei guai

Tre etti di cocaina nascosti
nel riso come i tartufi:
due fratelli arrestati
URBANIA - Sequestrati dai carabinieri di Urbino 330 grammi, di cocaina, nascosti in barattoli di riso per occultare la droga e plausibilmente per proteggerla dall’umidità. Come si fa con i tartufi pregiati per non far loro disperdere la rara flagranza. Non è bastato, però, per celarla ai Carabinieri e, soprattutto, ai cani antidroga del Comando provinciale di Pesaro, piombati in due differenti appartamenti del comune di Urbania occupati distintamente da due famiglie di fratelli albanesi di 40 e 35 anni, arrestati e ristretti ai domiciliari. Durante le perquisizioni è stata trovata, oltre la sostanza già suddivisa in dosi e imbarattolata nel riso, anche un’intera mattonella di coca ed un kit completo per il confezionamento e la pesatura. A riscontro di tutto ciò, i militari hanno confiscato un assegno circolare da 30 mila euro rinvenuto all’interno di uno dei due appartamenti.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 10 Gennaio 2019, 16:53 - Ultimo aggiornamento: 10-01-2019 16:53

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO