Sassocorvaro, torna a casa ubriaco
e s'accanisce sulla moglie: arrestato

Torna a casa ubriaco
e picchia la moglie fino
alle fratture: arrestato
SASSOCORVARO - Un operaio magrebino di 34 anni, residente a Sassocorvaro, è stato arrestato dai Carabinieri per gravi maltrattamenti in famiglia, resistenza a pubblico ufficiale, lesioni aggravate e porto abusivo di armi o oggetti atti ad offendere. I militari erano stati allertati da una telefonata al 112 della moglie, anch’essa marocchina, che raccontava di essere stata colpita ripetutamente dal marito e perdeva sangue. Stando a quanto ricostruito dai Carabinieri, verso le 23.30, l’extracomunitario, rientrava in casa ubriaco. La moglie dormiva. L’uomo s’è infuriato rompendo suppellettili e mobili del soggiorno e poi prendendosela selvaggiamente con la moglie: ha preso a cazzotti il volto della donna e non sazio, afferrandola per i capelli ha cominciato a sbatterle il viso nel pavimento causandole delle fratture rilevanti al setto nasale, agli zigomi, alla mandibola e contusioni varie. La donna, in evidente stato di agitazione e esasperazione, è dovuta ricorrere alle cure mediche presso l’Ospedale di Urbino da cui è uscita il giorno successivo agli accadimenti con una prognosi di più di 30 giorni. All’arrivo dei militari, l’uomo, in evidente alterazione psicofisica causa l’alcol, ha aggredito i Carabinieri, scaraventandone due a terra e ferendo su una mano un terzo militare. Ad una perquisizione, dalla tasca dei pantaloni, gli veniva rinvenuto un taglierino di 20 cm. e poco lontano, nella panchina in cui era seduto, un cacciavite della stessa lunghezza. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 15 Novembre 2017, 04:55 - Ultimo aggiornamento: 15-11-2017 10:04

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO