Pesaro, saldi: multe a 3 commercianti
ma ci sono i furbetti anche tra i clienti

Saldi: multe a tre
commercianti, ma ci sono
i furbetti anche tra i clienti
PESARO - Saldi partiti tra multe ai commercianti e un nuovo malcostume dei clienti. I vigili urbani stanno continuando a portare avanti una serie di controlli dei giusti prezzi degli sconti. E tre sono stati multati perché effettuavano ribassi prima della data del 5 gennaio, nei 30 giorni prima della data di apertura dei saldi. Per i negozianti una multa salata perché queste vendite sono sanzionate da 500,00 a 3.000,00 euro. In questo caso è stata applicata la multa del doppio del minimo che è di 1000 euro. Un malcostume diffuso perché già lo scorso luglio, in occasione dei saldi estivi perché la Polizia Locale aveva elevato sei verbali per lo stesso motivo. E a proposito di cattive prassi, ecco una deriva sempre più comune come spiega Davide Ippaso, segretario Confcommercio di Pesaro. «Purtroppo ci sono clienti che vanno a provare i capi di abbigliamento, le taglie di vestiti, pantaloni, giacche o i numeri delle scarpe e poi ordinano la merce su internet per risparmiare qualche soldo».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 10 Gennaio 2019, 05:20 - Ultimo aggiornamento: 10-01-2019 18:30

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO