Pesaro, appalti e mazzette, sospeso
il funzionario: «Indagine ancora lunga»

Appalti e mazzette
sospeso il funzionario:
«Indagine ancora lunga»
PESARO - Sospeso dal servizio Renato Dini, il 49enne, geometra, funzionario dell’Unione Montana Alta Valle del Metauro, arrestato dalla Finanza nell’ambito dell’operazione Affari di Famiglia che vede indagata anche la moglie insieme ad altri imprenditori. L’uomo, residente a Borgo Pace, è accusato di “induzione indebita e turbata libertà degli incanti”, in sostanza avrebbe pilotato degli appalti per favorire imprenditori in cambio di favori. Un indagine complessa ma anche non è ancora conclusa.
 


«Il lavoro degli inquirenti sarà ancora molto lungo - spiega il procuratore capo di Urbino, Andrea Boni - Altri accertamenti saranno eseguiti con le perquisizioni e i sequestri di pc e cellulari delle persone e ditte coinvolte e ci aspettiamo risultati probanti». Ieri si è tenuta presso la sede dell’Unione Montana Alta valle del Metauro la riunione dei sindaci. E’ stato adottato il provvedimento di sospensione dal servizio del funzionario.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 6 Ottobre 2018, 11:03 - Ultimo aggiornamento: 06-10-2018 11:03

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO