Pergola, ubriaco evade dai domiciliari
e va ad insultare i carabinieri in caserma

Ubriaco evade dai domiciliari
e va ad insultare
i carabinieri in caserma
PERGOLA - Evade dagli arresti domiciliari e in preda ai fumi dell’alcool va alla stazione dei carabinieri a protestare per i troppi controlli, così da essere arrestato
È l’impresa di un autotrasportare 60enne, che nella sua casa di Pergola dove scontare una condanna a 10 mesi di reclusione per violazione di domicilio, minacce e lesioni volontarie. L’uomo era già stato denunciato dai carabinieri per evasione ed il magistrato di sorveglianza lo aveva richiamato al rispetto delle prescrizioni. Per tale ragione i carabinieri locali hanno intensificato i controlli e lo hanno sorpreso fuori dall’abitazione oltre l’orario previsto, redarguendolo. Trascorsi alcuni minuti, il sessantenne in preda ai fumi dell’alcol, si è recato in caserma per protestare con il comandante per gli eccessivi controlli, insultando i due carabinieri che poco prima l’avevano rimproverato. Così il sessantenne è stato arrestato in flagranza per evasione ed oltraggio a pubblico ufficiale.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 10 Ottobre 2018, 10:27 - Ultimo aggiornamento: 10-10-2018 10:27

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO