Travolti da un serbatoio di ferro
Un operaio muore, un altro è grave

Travolti da un serbatoio di ferro
Un operaio muore, un altro è grave
MAZARA DEL VALLO - È di un morto e un ferito il bilancio di un incidente sul lavoro che si è verificato oggi in un distributore di carburante di contrada Malerba a Mazara del Vallo. A perdere la vita è stato P. G., 37enne originario della Bulgaria e residente a Fano mentre il ferito è G. L. F., di 42 anni, della provincia di Pesaro-Urbino.

I due uomini, per conto di una azienda specializzata di Ancona, stavano installando un compressore per la riduzione dell'erogazione del metano quando sono stati investiti e schiacciati, per cause da accertare, da pesanti serbatoi in ferro vuoti utilizzati per l'accumulo dell'idrocarburo depressurizzato. I primi soccorsi sono stati prestati da alcuni operai edili che per liberare il 37enne e il 42enne sono intervenuti con un escavatore, le operazioni sono state poi portate avanti dai vigili del fuoco che nel frattempo hanno raggiunto il posto. Le condizioni di P. G. sono subito apparse molto gravi.

Il 37enne è stato trasferito all'ospedale di Marsala dove è poi deceduto e dove la salma rimane per il momento a disposizione dell'autorità giudiziaria, mentre G. L. F. è stato curato all'area di emergenza-urgenza di via Livorno, a Mazara del Vallo, da dove è stato subito dopo dimesso. Sull'accaduto indagano gli agenti del Commissariato giunti, così come personale dell'Asp, anche loro sul luogo dell'incidente che è stato posto sotto sequestro.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Gioved├Č 20 Aprile 2017, 21:48 - Ultimo aggiornamento: 22-04-2017 11:01

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO