Fano, tifosi Alma sotto accusa
In Tribunale il sindaco e Santorelli

Derby, tifosi sott'accusa
In Tribunale come testimoni
sindaco ed ex assessore
FANO -  Il sindaco Massimo Seri e l’ex consigliere comunale Alberto Santorelli isono comparsi in tribunale a Pesaro, insieme all’avvocato Roberto Benini, per deporre come testimoni nel processo che vede imputati sei tifosi granata per i tafferugli sviluppatisi dopo la partita Fano-Sambenedettese, disputata l’11 ottobre 2015 allo stadio Mancini. Quella partita presentò difficoltà di gestione dell’ordine pubblico da parte della polizia di Stato che, dopo l’incontro perso per 4 a 1 dal Fano, fece defluire dallo stadio prima gli spettatori fanesi, circa 2.000, bloccandoli poi lungo via Metauro nell’attesa che tansitassero i 500 tifosi sambenedettesi.
Santorelli ha riferito il disagio vissuto dagli spettatori fanesi, alcuni dei quali con bambini, e la tensione di quei momenti che lo portò a girare anche un video. Il sindaco Seri, che era più indietro con il figlio allora adolescente, ha raccontato il disorientamento dei concittadini rimasti bloccati, che gli chiedevano cosa stesse succedendo. I sei imputati devono rispondere del reato di violazione dell’ordine dell’autorità.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 13 Marzo 2019, 15:10 - Ultimo aggiornamento: 13-03-2019 15:10

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO