Fossombrone, si spara con la pistola
in testa: gravissimo ragazzo 25enne

Si spara con la pistola
in testa: ragazzo
di 25 anni gravissimo
FOSSOMBRONE - Un colpo secco di pistola, che non ha udito nessuno, con la pallottola che gli ha attraversato il cranio. Il dramma si è consumato ieri in un’abitazione di Isola di Fano. Vittima un giovane di 25 anni che è stato trovato alle 19 ancora in vita ma in condizioni gravissime: trasportato d’urgenza all’ospedale di Pesaro di Marche Nord è stato sottoposto a un delicato intervento nel reparto di Neurochirurgia.
Il giovane è uno studente universitario presso la Politecnica di Ancona, il padre lavora nel capoluogo dorico e si divide con la famiglia tra Ancona e l’abitazione della frazione di Fossombrone, di cui è originario. Secondo quanto rilevato dai primi soccorritori, il venticinquenne si è sparato un colpo alla testa con la pistola del padre, regolarmente detenuta in casa. L’arma, infatti, è stata trovata accanto al corpo agonizzante. Si è trattato di un tentativo di suicidio come è stato confermato poco dopo dal primo sopralluogo dei carabinieri. Non è noto a che ora sia stato esploso il colpo, perché in casa non c’era nessuno e nessuno ha sentito lo sparo. L’allarme è scattato al termine di una giornata in cui la preoccupazione dei genitori, che da Ancona non riuscivano a mettersi in contatto con il figlio, è via via cresciuta fino a trasformarsi in ansia e diventare paura. Immediato l’allarme, è intervenuta l’ambulanza del 118 di Fossombrone che ha trasportato la vittima all’ospedale San Salvatore.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerd├Č 9 Febbraio 2018, 10:50 - Ultimo aggiornamento: 09-02-2018 18:15

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO