Fossombrone, coca e soldi in cassaforte:
arrestati due spacciatori di soli 19 anni

Coca e soldi in cassaforte:
​arrestati due baby
spacciatori di soli 19 anni
FOSSOMBRONE - Movida del sabato sera a Fossombrone: due diciannovenni sono stati arrestati dai carabinieri per spaccio di cocaina. Un giro di vendita al minuto, che si svolgeva nel centro storico della cittadina metaurense. In manette uno studente, già nei guai circa un anno fa per motivi analoghi, e un suo coetaneo operaio. Entrambi erano tenuti d’occhio già da tempo e il primo arresto ha riguardato proprio lo studente.
Negli slip nascondeva un sacchetto contenente 12 dosi di cocaina, secondo i militi di Fano e Fossombrone pronte per essere spacciate, e circa 600 euro in banconote di piccolo taglio, il probabile incasso della giornata. Stessa sorte è toccata poco dopo al giovane operaio, che si occupava di custodire la droga in casa propria. A casa dell’operaio i carabinieri hanno scovato altre 9 dosi di cocaina, identiche per forma e peso a quelle sequestrate al coetaneo, un sacchetto con altri 5 grammi di cocaina assieme a un flacone di creatina utilizzata per il taglio, un bilancino di precisione, bustine ritagliate a forma circolare, i laccetti per chiudere le dosi e, nascosta in una piccola cassaforte a muro, la somma di 2.900 euro in banconote di piccolo taglio. A casa dello studente è stata scoperta la seconda chiave della cassaforte: per gli investigatori, dunque, il denaro apparteneva a entrambi.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 9 Ottobre 2018, 10:34 - Ultimo aggiornamento: 09-10-2018 10:34

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO