Fano, i vigili scoprono un laboratorio
tessile abusivo: sequestri e denunce

I vigili scoprono nel casolare
un laboratorio tessile
abusivo: sequestri e denunce
FANO - Chiuso un laboratorio di maglieria in via del Commercio, a Fano vicino alla zona dell’ex zuccherificio. «Si trattava di un’attività clandestina, irregolare per numerosi motivi», ha specificato il comandante della polizia municipale Alessandro Di Quirico al termine di un’operazione congiunta compiuta ieri insieme con polizia, guardia di finanza e personale dell’Azienda sanitaria Asur. Il laboratorio in questione era condotto da una coppia di immigrati, marito e moglie, originari della Cina. Quando il controllo è iniziato, le forze dell’ordine e gli ispettori sanitari si sono trovati di fronte a una quantità di scatoloni pieni. Intorno alle 11 è stata invece richiesta l’assistenza della Finanza per verificare se fossero contraffatti i marchi degli indumenti confezionati nel laboratorio, ma l’ipotesi è stata scartata. Non erano imitazioni e non c’è stato sequestro di materiali, attrezzature o merce.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 10 Luglio 2018, 06:25 - Ultimo aggiornamento: 10-07-2018 06:25

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO