Subappalti per le casette del terremoto:
sequestri della Finanza alla Regione

Subappalti per le casette
del terremoto: sequestri
della Finanza alla Regione
di Andrea Taffi
ANCONA - Non c’è pace sotto il cielo scosso dal terremoto del 2016. Al rush finale per la consegna delle ultime casette nel Cratere marchigiano in queste settimane estive si aggancia la notizia di una indagine nazionale della Distrettuale antimafia affiorata, per ora, con alcuni decreti di sequestro portati a termine dai militari della guardia di finanza. Ieri mattina infatti le Fiamme gialle del comando provinciale di Ancona si sono presentate a Palazzo Rossini, al servizio Protezione civile della Regione, dove hanno portato via il computer del superdirigente Davide Piccinini e di tre funzionari oltre a vario materiale documentale.

Il provvedimento, ordinato dalla Procura di Ancona, è sotteso a una serie di approfondimenti che i magistrati inquirenti stanno conducendo su presunte irregolarità avvenute in materia di subappalti per la realizzazione delle Soluzioni abitative di emergenza (Sae), ovvero le casette consegnate da 14 mesi a questa parte dalle quattro Regioni ferite dal terremoto ai residenti con abitazioni inagibili che ne hanno fatto richiesta.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
Scopri la promo
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 20 Luglio 2018, 11:02 - Ultimo aggiornamento: 11:02