Regione, i nuovi dirigenti di Ceriscioli
Per la prima volta ci sono cinque donne

Regione, i nuovi dirigenti
​Per la prima volta
ci sono cinque donne
ANCONA - La giunta regionale ha nominato i nuovi dirigenti dei dodici servizi che compongono la macchina amministrativa dell'ente, a seguito della recente riorganizzazione. Gli incarichi prevedono la rotazione dei vertici apicali stabilita dalle norme nazionali sull'anticorruzione e una parità di genere, con cinque dirigenti donne, per la prima volta. Gli incarichi decoreranno dal primo febbraio 2017, per una durata di quattro anni.

«La riorganizzazione della macchina regionale - spiega il presidente Luca Ceriscioli - è un obiettivo inserito nel programma di governo della Giunta. Rinnovare i dirigenti, seguendo il criterio della rotazione, permetterà di raggiungere risultati con nuove modalità e nuovi processi, efficientando il sistema e renderlo più funzionale e fluido. Ringraziamo tutti i dirigenti che fino a oggi hanno lavorato con serietà e impegno e che passeranno ad altro incarico».

Di seguito le nomine conferite oggi, nel corso dell'ultima seduta del 2016 dell'esecutivo regionale: Servizio Avvocatura regionale e Attività normativa, Gabriella De Berardinis; Servizio Protezione civile, David Piccinini; Servizio Risorse umane, organizzative e strumentali, Piergiuseppe Mariotti; Servizio Stazione unica appaltante Marche, Enrica Bonvecchi; Servizio Affari istituzionali e integrità, Deborah Giraldi: Servizio Risorse finanziarie e bilancio, Maria Di Bonaventura; Servizio Attività produttive, lavoro e istruzione, Massimo Giulimondi; Servizio Sviluppo e valorizzazione delle Marche, Raimondo Orsetti; Servizio Politiche agroalimentari, Lorenzo Bisogni; Servizio Tutela, gestione e assetto del territorio, Nardo Goffi; Servizio sanità, Lucia Di Furia; Servizio Politiche sociali e sport, Giovanni Santarelli. Fabrizio Costa continua a ricoprire gli incarichi di capo di Gabinetto e segretario generale.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 30 Dicembre 2016, 16:57 - Ultimo aggiornamento: 30-12-2016 16:57

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO