Tolentino, lite tra bidella e impiegata
a scuola: «Minacciata col coltello»

Lite tra bidella e impiegata
a scuola: «Minacciata
col coltello». Lei smentisce
TOLENTINO - Mattinata ad alta tensione in un istituto scolastico di Tolentino. Una collaboratrice scolastica ha avuto un alterco con un’impiegata. L’avvocato Achille Casignani, che tutela quest’ultima, dà la sua versione dei fatti. «La mia assistita è stata minacciata con un coltello, ci riserviamo di sporgere querela per l’accaduto». Sembrava una giornata tranquilla, quella di ieri nella scuola tolentinate e nessuno poteva immaginare che in capo a pochi minuti la situazione sarebbe degenerata. Nessuno, comunque, è rimasto ferito. E la situazione poco dopo è tornata alla normalità. «La mia assistita – afferma Castignani, avvocato della parte lesa – aveva avuto qualche giorno prima una discussione con la collaboratrice per un fatto di ordinaria amministrazione. E ieri è successo questo increscioso episodio». Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri. Ma la bidella ridimensiona notevolmente l’accaduto, parlando di una semplice lite, senza minacce e in particolare smentendo di avere brandito un coltello. «La mia assistita – sottolinea ancora l’avvocato Castignani – ha subito un grave choc». Resta dunque da vedere se la vicenda avrà degli strascichi a livello giudiziario.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 22 Febbraio 2019, 10:52 - Ultimo aggiornamento: 22-02-2019 10:52

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO