San Severino, stroncato dal male
Muore a 61 anni storico infermiere

Andrea sconfitto dalla malattia
Muore a 61 anni storico
infermiere impegnato nel sociale
SAN SEVERINO - Lui che aveva contribuito ad alleviare le sofferenze di tanti ammalati ha dovuto arrendersi ad un male che non gli ha lasciato scampo. Andrea Montesi, 61 anni, infermiere all’ospedale Bartolomeo Eustachio di San Severino, si è spento nella serata di giovedì scorso all’Hospice. Numerosi gli attestati di stima giunti ai suoi famigliari, in particolare, ai figli Elisa e Matteo. A quest’ultimo, dirigente e allenatore della compagine di calcio a cinque della Polisportiva Serralta, giunge la vicinanza dello staff.
Il dottor Angelo Buonsanto, responsabile della week surgery sanseverinate, scrive: «Hai sperato e lottato con il sorriso dell’uomo buono e forte che non si nasconde ai colpi pesanti di un destino avverso ma li affronta con dignità. Avevi perso troppo delle cose e degli affetti che armano il coraggio di vivere di ciascuno. Perdiamo un professionista della sanità e un amico di rara caratura, onesto, fedele, sincero. Animatore nelle occasioni conviviali, eri la voce e la chitarra che non ti aspetti. Impegnato nel sociale, eri capace di raccontare con amore la tua città, San Severino, e fartela amare».
I funerali saranno celebrati oggi pomeriggio alle ore 14.30, nella basilica di San Lorenzo. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 12 Gennaio 2019, 07:35 - Ultimo aggiornamento: 12-01-2019 07:35

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO