Porto Recanati, giovane accerchiato
e ferito con una bottiglia rotta

Un giovane accerchiato
dal branco e ferito
con una bottiglia rotta
PORTO RECANATI Trentunenne accerchiato e ferito ad una gamba con una bottiglia di vetro rotta. Non è escluso che l’uomo, un tunisino, sia rimasto suo malgrado vittima di un regolamento di conti per il controllo del mercato delle sostanze stupefacenti, forse senza neppure essere il vero bersaglio di quella che voleva essere una sorta di punizione. Potrebbe essersi trovato nel posto sbagliato nel momento sbagliato, ma le indagini per delineare i contorni dell’episodio sono in corso. 
In poco tempo è il terzo episodio di violenza che si registra in città e crescono l’allarme e la preoccupazione per questi fatti che vedono protagonisti individui senza scrupoli, che non ci pensano due volte a tirare fuori coltelli e armi simili. L’ultimo episodio in ordine di tempo è avvenuto l’altra sera, poco prima dell’ora di cena, nei pressi del River Village. È lì che ad un certo punto, per cause che sono in corso di accertamento da parte dei carabinieri della locale stazione, è scoppiata una rissa tra tunisini, sei o sette persone in tutto, che orbitano intorno all’Hotel House. Il tunisino di 31 anni sarebbe stato aggredito dal resto della banda, che poi si è disperso e allontanato non appena sono arrivati sul posto i carabinieri e anche la Guardia di Finanza. A terra, alla fine, all’arrivo delle forze dell’ordine, è rimasto soltanto il tunisino. Aveva ricevuto una bottigliata ad una gamba, all’altezza dello stinco. Sul posto è intervenuto il personale medico e sanitario del 118 per prestare le cure del caso all’uomo aggredito. Le ferite riportate, fortunatamente, erano superficiali. Non si è neppure fatto trasportare all’ospedale di Civitanova e addosso non aveva altri segni di violenza. Le indagini da parte dei carabinieri della locale stazione, che fa capo alla Compagnia di Civitanova guidata dal maggiore Enzo Marinelli, sono in corso. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 9 Settembre 2017, 06:05 - Ultimo aggiornamento: 09-09-2017 06:05

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO