Porto Recanati, litiga con i familiari
e va a dormire in auto​: è allarme

Litiga con i suoi familiari
e va a dormire in auto
Rischia l'assideramento
di Aurelio Bufalari
PORTO RECANATI - Una donna di una quarantina d’anni di età è stata trovata venerdì sera a dormire in macchina nonostante il forte vento di tramontana e la temperatura pressoché al di sotto dello zero consigliassero ricoveri più caldi e confortevoli. Il fatto è avvenuto in via degli Orti verso le 20.30.
A quell’ora, una ragazza stava rientrando a casa quando ha visto a bordo di una macchina di piccola cilindrata e abbastanza malmessa una donna distesa sul sedile con lo schienale appositamente abbassato e in atto di coprirsi con una coperta. La ragazza lì per lì non ha dato molta importanza alla cosa perché probabilmente non aveva ben inquadrato la situazione. Ma dopo alcuni passi, voltandosi indietro per meglio capire, si è resa conto che quella donna aveva effettivamente l’intenzione di dormire in macchina. Una pazzia, ha subito pensato, rischia di morire assiderata.
Non sapendo come comportarsi, ha messo al corrente della cosa la famiglia, che subito si è attivata per richiamare sul posto eventuali soccorsi. Attraverso un susseguirsi di telefonate, sono stati informati il vicesindaco Rosalba Ubaldi, il parroco padre Roberto Zorzolo – e attraverso questi la Caritas – la Protezione civile e i carabinieri. Tutta questa gente, dopo aver preso atto dell’intenzione della donna di non voler tornare a casa, si è attivata per trovarle una sistemazione più dignitosa e soprattutto più confortevole dal punto di vista ambientale. Della cosa sono stati informati i parenti. Comunque, l’impegno dei soccorritori è stato prontamente ripagato. Per la donna – residente nell’entroterra maceratese – è stata infatti trovata una confortevole sistemazione e ieri mattina è potuta tornarsene a casa. Sembra che la donna abbia deciso di affrontare i disagi del freddo a causa di alcuni screzi familiari.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 8 Gennaio 2017, 11:37 - Ultimo aggiornamento: 08-01-2017 11:37

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO