Porto Recanati, appartamento vuoto
ma dentro confezionano dosi di eroina

L'appartamento è vuoto
ma dentro confezionano
dosi di eroina: arrestati
PORTO RECANATI - Risultava essere un appartamento non occupato, ma al suo interno i carabinieri hanno trovato tre uomini di origini pakistane intenti a confezionare droga da immettere nel mercato. Ancora un blitz dei militari dell’Arma della Compagnia di Civitanova, agli ordini del maggiore Enzo Marinelli, all’interno dell’Hotel House.
I controlli serrati da parte dei carabinieri stanno andando avanti da settimane e nel pomeriggio dell’altro ieri le perquisizioni hanno interessato ancora una volta il palazzone multietnico, già passato al setaccio nei giorni scorsi. L’altro ieri i militari dell’Arma hanno effettuato un sopralluogo a sorpresa al sedicesimo piano dell’Hotel House, in un appartamento che risultava non occupato. Dentro, però, quando i carabinieri hanno fatto irruzione, sono stati trovati tre pakistani, tutti ventinovenni e tutti clandestini. Al momento del blitz stavano confezionando alcune dosi di eroina, che sarebbero state vendute di lì a poco. Nell’appartamento i carabinieri hanno trovato, oltre al materiale utilizzato per il confezionamento, anche sei grammi di eroina e venti grammi di sostanze che si usano per il taglio della sostanza. Tutti e tre i pakistani sono stati denunciati dai carabinieri per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e per l’inosservanza delle norme relative all’immigrazione, in quanto tutti e tre non avevano ottemperato al decreto di espulsione. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 14 Febbraio 2018, 12:05 - Ultimo aggiornamento: 14-02-2018 12:05

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO