Macerata, 3 arresti in 4 giorni
Guai da record per un ragazzo

Tre arresti in quattro giorni
Guai da record
per un ragazzo di 20 anni
MACERATA - Tre arresti in quattro giorni. Dopo il secondo arresto per evasione un ventenne è finito in carcere. Ieri mattina Mevludin Musliji, serbo classe 1997, è stato arrestato dagli agenti della polizia ferroviaria alla stazione di Ancona ed è stato condotto in carcere a Montacuto. Non è chiaro dove fosse diretto, quel che è certo è che ieri mattina avrebbe dovuto essere nella sua abitazione a Macerata in corso Cairoli. Musliji era finito in manette la prima volta martedì scorso. Erano le 10.30 quando era stato visto sfrecciare in via Spalato - in direzione di via Roma - a bordo di una Fiat Panda rubata. Intercettato da una pattuglia della squadra Volante, aveva tentato la fuga speronando l’auto della polizia e provocando lesioni ad uno degli operatori. Anche lui era stato costretto a ricorrere alle cure del pronto soccorso. Dichiarato in arresto per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni, era stato posto ai domiciliari in attesa del processo per direttissima che si sarebbe svolto l’indomani. Nella notte però era uscito. Non una vera e propria fuga, semplicemente un’uscita come se nulla fosse accaduto. Poco dopo le 23 era stato ritrovato sempre dalla polizia dall’altra parte della città, in un bar, a bere alcolici. A quel punto è scattato il secondo arresto, per evasione. Nei giorni scorsi, però, è evaso di nuovo. I poliziotti hanno accertato la sua assenza e hanno diramato la segnalazione. Ieri mattina il ventenne è stato intercettato ad Ancona e arrestato.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 10 Settembre 2017, 05:05 - Ultimo aggiornamento: 10-09-2017 05:05

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO