Macerata, scritte blasfeme sul portone
della chiesa di San Filippo Neri

Scritte blasfeme sul portone
della chiesa di San Filippo
Torna l'allarme in centro
MACERATA - Una scritta, fatta con vernice o, forse, con gesso, è comparsa sul portone della chiesa di San Filippo. E si tratta di un numero che ha un significato piuttosto inquietante, visto che all’ingresso della chiesa campeggia la scritta 666, quello che viene considerato “il numero della bestia”, con chiari riferimenti biblici a Satana. Magari si tratta dei soliti vandali che amano imbrattare muri, monumenti e palazzi pubblici, però il segnale è preoccupante, soprattutto per la poca cura che alcuni riservano ai monumenti cittadini. Anche perché, tra l’altro, l’ingresso della chiesa di San Filippo è solo uno dei bersagli presi di mira da writers che amano imbrattare muri pubblici della città. Scritte che deturpano troppo spesso sia facciate di palazzi pubblici, che privati, comprese le chiese, come nel caso di specie. Scritte che, tra l’altro, sempre all’interno del centro storico, sono comparse in vicolo Costa, così come, troppo spesso, nei sottopassi cittadini.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 13 Ottobre 2017, 10:57 - Ultimo aggiornamento: 13-10-2017 10:57

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO