Macerata, nigeriano controllato al parco
sferra calci e pugni contro due poliziotti

Nigeriano controllato al parco
sferra calci e pugni
contro due poliziotti
MACERATA - Fermato per un controllo, aggredisce a calci e pugni i poliziotti. Autore dell’aggressione un nigeriano di 25 anni che sabato mattina si trovava al parco di Fontescodella, luogo tristemente noto per essere diventato un punto di ritrovo per spacciatori e balordi. Gli agenti lo hanno avvicinato per identificarlo, ma alla loro richiesta di fornire i propri documenti il nigeriano ha reagito sferrando calci e pugni. I poliziotti sono riusciti a schivare i colpi e a non riportare lesioni, poi l’extracomunitario è stato bloccato e identificato. Non è la prima volta che accade un episodio simile. Nella stessa giornata sono state identificate circa venti persone, quasi tutte extracomunitarie, che si trovavano nei giardini pubblici e al Parco di Fontescodella. I controlli sono proseguiti anche questa mattina. Sono state identificate 18 persone, per due di queste è scattata la denuncia a piede libero. Si tratta di due nigeriani trovati uno davanti ad un supermercato in via Dei Velini, l’altro davanti alla chiesa dell’Immacolata in corso Cavour, entrambi erano sprovvisti di documenti di identificazione.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 11 Giugno 2018, 14:59 - Ultimo aggiornamento: 11-06-2018 14:59

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO