Macerata, coppia perseguita e picchia
madre di compagna di scuola del figlio

Coppia perseguita e picchia
la madre di una compagna
di scuola del figlio
MACERATA - Prendono a pugni una donna e picchiano la figlia minorenne intervenuta in soccorso della madre. Due coniugi di 32 e 40 anni rinviati a giudizio. La coppia originaria della Campania ma residente a Potenza Picena è accusata di stalking e lesioni. I fatti contestati risalgono al periodo tra settembre 2015 e giugno 2016 quando avrebbero minacciato e molestato la vittima, madre di compagni di classe dei figli della coppia. Secondo la procura la 32enne avrebbe più volte aggredito verbalmente in strada la donna offendendola e minacciandola di far tornare lei e la sua famiglia in un paese del nord Italia «a pezzettini», mentre in un’occasione le avrebbe sferrato un pugno. Il marito avrebbe perseguitato anche lui la donna arrivando a prenderla a pugni e picchiando pure la figlia. Ieri il Gup Domenico Potetti ha rinviato a giudizio la coppia. I due sono difesi dall’avvocato Alberto Massi, la vittima è parte civile con l’avvocato Paolo Marchionni. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Gioved├Č 7 Settembre 2017, 11:12 - Ultimo aggiornamento: 07-09-2017 11:12

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO