Civitanova, via vai continuo di clienti
nel parcheggio epicentro dello spaccio

Via vai continuo di clienti
​nel parcheggio
epicentro dello spaccio
CIVITANOVA - Una rete di spaccio che funziona come una macchina ben oliata; un’attività criminosa che segue strategie sempre più difficili da intercettare in tempo reale. Base di partenza del traffico di stupefacenti è diventato un parcheggio molto frequentato nei pressi di un locale. Un luogo scelta per dare la percezione che non si abbia nulla da nascondere. Proprio per questo qui non avvengono gli scambi né di stupefacenti né di denaro: il luogo è scelto come punto logistico dove prendere accordi sulle zone da presenziare e sui movimenti degli assoldati.

L’attività di scambio segue un ordine precostituito, sono stabiliti punti della città a cui destinare alcuni gruppi di reclutati piuttosto che altri. I luoghi degli accordi e degli scambi toccano zone quali l’area Cecchetti, la zona stadio che fiancheggia il canneto, l’ex Barcaccia, la pescheria, i giardini di piazza Gramsci, solo per menzionare i pit stop più importanti. Un giro pressoché notturno che tocca il suo apice il sabato e la domenica. I clienti? Arrivano tutti in auto velocemente, sostano per una manciata di minuti e con la stessa rapidità ripartono. Sono o giovanissimi o persone insospettabili di mezza età ben vestite e con auto di grosso calibro.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 19 Settembre 2018, 11:01 - Ultimo aggiornamento: 19-09-2018 11:01

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO