Civitanova, rapinato e picchiato fino
a perdere i sensi: denunciati in due

Rapinato e picchiato fino
a perdere i sensi:
denunciati in due
CIVITANOVA – Minacciato con un coltello a serramanico e picchiato fino a perdere i sensi per un presunto regolamento di conti. È stramazzato a terra e sono stati i suoi stessi aggressori a portarlo all'ospedale, visto che la vittima non dava segni di vita. I carabinieri della Compagnia di Civitanova, hanno identificato e denunciato gli autori di un pestaggio e di una rapina ai danni di un ventisettenne tunisino, irregolare e senza fissa dimora. L'episodio è avvenuto all'una di notte di venerdì, nei pressi della rotatoria di San Marone. Al termine degli accertamenti i due uomini, un 51enne di Loreto ed un 28enne di Ancona, sono stati denunciati a piede libero per concorso in rapina e lesioni personali. Nel punto in cui i tre si erano dati appuntamento i carabinieri hanno rinvenuto il coltello a serramanico, usato per mettere a segno la rapina e minacciare il tunisino. Per quanto riguarda la vittima, invece, irregolare sul territorio nazionale, è stata segnalata al competente Ufficio Stranieri e sono state avviate le procedure previste per l'espulsione.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 12 Gennaio 2019, 15:42 - Ultimo aggiornamento: 12-01-2019 15:42

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO