Civitanova, blocchi di cemento davanti
alla tabaccheria: ​«Così mi difendo dai ladri»

Enormi blocchi di cemento
davanti alla tabaccheria
«Così mi difendo dai ladri»
CIVITANOVA - Due enormi blocchi di cemento davanti all’entrata della tabaccheria. Sono stati sistemati a difesa dell’esercizio commerciale in via Vasco Da Gama, quartiere San Gabriele. Così Sara Di Mantino, la titolare, deve difendere la sua attività. Quest’anno, nel giro di due mesi, ha subito due spaccate: malviventi che con auto si sono fiondati sulla vetrina. Danni ingentissimi, magro bottino. Tanta paura e tanta rabbia. Unica difesa efficace, quei massi di cemento armato. Sono situati tra la strada e il basso marciapiede del grande edificio che al piano terra ospita strutture commerciali. Proprio come quelli usati in occasione di grandi manifestazioni all’aperto per evitare attentati terroristici. Si trovano lì da qualche tempo ma in questi giorni hanno attirato l’attenzione poiché la zona è molto più frequentata dai bagnanti: qui ci sono diversi parcheggi per poi raggiungere la spiaggia del lungomare nord. Di certo non un bel vedere da un punto di vista estetico. Ma ancora peggio da quello sociale: un commerciante è costretto a barricare la sua attività con strumenti usati in situazione di emergenze durante i grandi eventi. «Così mi difendo dai ladri», dice la titolare del negozio. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 12 Giugno 2018, 05:55 - Ultimo aggiornamento: 12-06-2018 05:55

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO