Civitanova, agente pubblicitario rapinato
da due motociclisti ​dopo un litigio

Agente pubblicitario rapinato
da due motociclisti
dopo una furibonda litigata
CIVITANOVA - Rapinato da due centauri dopo un banale diverbio legato a questioni di viabilità. Protagonista, suo malgrado, dell’accaduto è stato un promotore pubblicitario originario di Pescara, arrivato a Civitanova per lavoro. L’episodio è avvenuto qualche giorno fa, di pomeriggio, nella zona del borgo marinaro, in pieno centro. È lì, infatti, che si è ritrovato per sbaglio l’uomo, dopo aver sbagliato strada, non essendo pratico della zona.

La ricostruzione
La sfortuna ha voluto che il pescarese perdesse l’orientamento, al volante della sua auto e incappasse proprio nei due malintenzionati. Il promotore pubblicitario pescarese, infatti, sarebbe dovuto andare a Civitanova Alta per questioni, come si diceva, di lavoro. Ma all’uscita dall’autostrada 14 ha sbagliato strada ed è finito in centro invece che nel borgo storico. Lì ha avuto un diverbio con due uomini che erano in sella ad una moto, secondo quanto è stato riferito dalla vittima. Il diverbio, una vicenda banale per una mancata precedenza, è degenerata nel giro di pochi minuti. I “contendenti” sono scesi dai rispettivi mezzi. E, alla fine, l’uomo che era alla guida della motocicletta ha minacciato il promotore pubblicitario, intimandogli di consegnargli immediatamente tutti i soldi che aveva nelle sue disponibilità. L’uomo nel portafoglio aveva circa 300 euro. Sotto choc e spaventato ha consegnato tutto il denaro e i due sono ripartiti a tutti gas in sella alla moto, facendo perdere le loro tracce. La vittima, a quel punto, non ha potuto fare altro che rivolgersi ai carabinieri. Ha raggiunto la caserma dei militari della Compagnia di Civitanova, guidata dal maggiore Enzo Marinelli, e ha denunciato la rapina subita poco prima. Fortunatamente, almeno, non gli è stato fatto del male.

Lo spavento
Per lui, però, un grandissimo spavento. L’uomo ha raccontato ai carabinieri tutti i particolari dell’episodio e sono scattate immediatamente le indagini per risalire agli autori della rapina. I militari dell’Arma concentreranno il lavoro sulle telecamere di videosorveglianza, che potrebbero avere immortalato elementi utili all’identificazione dei due centauri.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 13 Maggio 2018, 11:43 - Ultimo aggiornamento: 13-05-2018 14:07

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO