Civitanova, incidente sul peschereccio
marinaio rischia di perdere una mano

Incidente sul peschereccio:
marinaio rischia
di perdere una mano
CIVITANOVA – Incidente sul lavoro a bordo di un peschereccio, quarantottenne rischia di perdere la mano destra. È grave, ricoverato all’ospedale regionale di Torrette ad Ancona. È successo a bordo del Provveditore, peschereccio civitanovese. Intorno alle 14, il pescatore, un tunisino da anni residente a Civitanova, si trovava sul peschereccio al largo di 18 miglia dalla costa tra Civitanova e Porto Potenza. Insieme a due suoi colleghi stava effettuando una manovra di pesca quando improvvisamente un cavo di acciaio gli si è “impigliato” sul braccio destro. In un attimo gli ha tranciato il polso, che è stato quasi amputato dal cavo di acciaio. I pescatori che si trovavano con lui hanno allertato la Capitaneria di Porto e una motovedetta è partita immediatamente per raggiungere il peschereccio a bordo del quale si trovava il quarantottenne ferito. Dopo le prime cure mediche ricevute sul posto, il tunisino è stato elitrasportato a Torrette. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Luned├Č 12 Febbraio 2018, 17:31 - Ultimo aggiornamento: 12-02-2018 17:36

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO