Civitanova, dà fuoco al figlio dopo
le mattonate: entrambi condannati

Dà fuoco al figlio
che lo prende a mattonate:
entrambi condannati
CIVITANOVA - Dà fuoco al figlio, gettandogli addosso benzina e fiammiferi, al culmine di una violenta discussione e viene aggredito lui stesso a colpi di mattoni dal giovane. Padre e figlio condannati a un anno ciascuno di reclusione, otto mesi per la compagna del figlio che era intervenuta nel parapiglia. I due uomini erano accusati di lesioni aggravate e minacce, la fidanzata del figlio, di lesioni. L’aggressione, scoppiata per delle bollette da pagare, risale al 5 marzo del 2013. Per il padre disposto un risarcimento di 500 euro (come chiesto da lui simbolicamente) per il figlio mille (aveva chiesto un milione). Il padre è difeso dall’avvocato Esildo Candria, figlio e nuora dall’avvocato Paolo Cecchetti. L’accusa in aula in tribunale è stata sostenuta dal pubblico ministero onorario Francesca D’Arienzo.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 15 Dicembre 2018, 11:20 - Ultimo aggiornamento: 15-12-2018 11:20

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO