Civitanova, blitz anti abusivi in stazione:
gli ambulanti non scendono dal treno

Blitz anti abusivi
in stazione: gli ambulanti
non scendono dal treno
CIVITANOVA - Controlli serrati a Civitanova per scoraggiare l’arrivo in città degli ambulanti abusivi. Gli agenti della Volante del commissariato, i carabinieri e i vigili urbani, hanno presidiato la stazione ferroviaria dalle 10 del mattino. Con il treno delle 10.30 da Pescara sono arrivati i primi vu’ cumprà. Uno di loro con un sacco blu pieno di merce contraffatta, alla vista delle forze dell’ordine, è risalito subito sul treno. «Altri venditori irregolari sono rimasti a bordo del convoglio ferroviario dopo aver notato la presenza degli agenti», afferma un passeggero.
«Io ed altri cittadini - spiega un cliente abituale del bar della stazione - li abbiamo visti arrivare in città con altri mezzi. A volte scendono a San Marone da un autobus proveniente da Macerata e da lì raggiungono a piedi la zona retrostante la stazione (ex area Ceccotti). Solitamente ci rimangono finché non sono sicuri di poter evitare i controlli e dirigersi verso il lungomare Piermanni». Dalla stazione, solo tre venditori sono riusciti, ieri, a raggiungere i luoghi dello shopping abusivo. Erano muniti di zaini contenenti pochi articoli di bigiotteria che hanno cercato di piazzare tramite una vendita fugace sul lungomare sud.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 16 Aprile 2018, 11:28 - Ultimo aggiornamento: 16-04-2018 11:35

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO