Civitanova, avaria al catamarano:
i turisti rientrano in bus e traghetto

Avaria al catamarano:
i turisti costretti a rientrare
in autobus e traghetto
CIVITANOVA - La boa di una rete da pesca abbandonata mette fuori uso la turbina del catamarano che collega Civitanova alla Croazia. Partenze e rientri sono avvenuti via pullman o via traghetto “ordinario” di Ancona. L'incidente è successo sabato scorso. Lo Zenit, questo il nome del mezzo navale, stava rientrando a Civitanova dall'isola di Hvar quando una delle turbine ha aspirato l'oggetto galleggiante che ha danneggiato un motore. Il guasto è avvenuto a circa 10 miglia dalla costa. Lo Zenit è in riparazione. L'agenzia di viaggio ha dovuto trovare soluzioni alternative, sia per le partenze che per il ritorno in patria. Poco meno di 200 i turisti che dall'isola di Hvar sono stati dirottati su un traghetto verso Spalato e da qui poi trasferiti su pullman fino a Civitanova (11 ore di viaggio) o sul traghetto verso Ancona (12 ore). Partenza avvenuta alle 2 di questa mattina.

Mercoledì 8 Agosto 2018, 18:20 - Ultimo aggiornamento: 08-08-2018 18:20

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO