Ucciso da un Van guidato da un ubriaco
E' marchigiano il giovane avvocato
morto nella Mini spezzata a metà a Milano

Ucciso da un Van guidato
da un ubriaco. E' marchigiano
il giovane avvocato morto
CIVITANOVA - E' marchigiano il giovane avvocato morto in un incidente stradale a Milano, schiacciato dal van lanciato a folle velocità da un peruviano alla guida ubriaco e che parlava al cellulare. Luca Latella, 31 anni, è rimasto nella sua Mimi Minor d'epoca quasi spaccata a metà dall’impatto, con le ruote posteriori schiacciate contro i sedili del guidatore e del passeggero. I Vigili del fuoco lo hanno estratto dall’abitacolo quando già non respirava. Luca era nato a Civitanova Marche, poi nel 1989 il trasferimento a Milano insieme alla famiglia da Porto Sant’Elpidio. Il padre aveva uno studio legale, la madre è scomparsa cinque anni fa. Era figlio unico. Aveva studiato giurisprudenza alla Bocconi, poi la pratica legale e il tirocinio da un notaio. Infine quel posto all’Eni. Dove lo aspettava la fidanzata. In un venerdì d’agosto, da passare in ufficio.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 13 Agosto 2017, 09:45 - Ultimo aggiornamento: 14-08-2017 06:48

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO