Ossini: «Mia moglie aveva un cancro e i medici
le dissero di abortire. Il bimbo è nato e stanno tutti bene»

Ossini: «Mia moglie aveva
un cancro. Il nostro bimbo
è nato e stanno tutti bene»
di Alessia Strinati
Una confessione choc quella di Massimiliano Ossini che ha deciso di parlare di un momento molto delicato della sua vita privata. Il conduttore tv ha detto che la moglie, l'imprenditrice Laura Gabrielli, ha scoperto durante la sua terza gravidanza di avere un cancro alla tiroide e che i medici le avevano consigliato di abortire per potersi curare.

Massimiliano Ossini cade con gli sci e si frattura una clavicola a Cortina



«Un giorno si è recata dal medico perché si era accorta che stava dimagrendo troppo», racconta il conduttore televisivo a Di Più, «Dopo la visita mi chiamò e mi disse: 'Ho due notizie: una buona e una cattiva. La buona è che sono incinta, la cattiva è che ho un tumore alla tiroide' . Mi si è aperta di fronte una voragine, non sapevo più che fare». Per curarsi era consigliabile abortire, secondo i medici, la gravidanza avrebbe indebilito il suo corpo e le cure avrebbero potuto far male al bambino. Una scelta non facile da prendere ma alla fine i due hanno deciso di cercare di far nascere il bambino.

«Al quarto mese, quando i medici si sono resi conto che il feto non avrebbe avuto problemi, con un delicato intervento chirurgico le hanno tolto la tiroide e tutti i linfonodi del collo. Poi quando Giovanni è nato, senza complicazioni, si è sottoposta a cicli di radioterapia». Oggi sua moglie sta bene e si sottopone regolarmente a visite di controllo. Sta bene anche il bambino, ultimo dei tre figli della coppia sposata dal 2003.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 15 Maggio 2018, 15:37 - Ultimo aggiornamento: 15-05-2018 15:48

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO