Carlotta e la scomparsa di Frizzi: «Così
ho spiegato a Stella l'assenza del papà»

Carlotta dopo la scomparsa
di Frizzi: «Così ho spiegato
a Stella l'assenza del papà»
Carlotta dopo la scomparsa
di Frizzi: «Così ho spiegato
a Stella l'assenza del papà»
«Non è una fase serena, mi lascio un po’ trasportare dagli eventi. La mia forza è nostra figlia Stella». Carlotta Mantovan rompe un lungo silenzio iniziato con la tragica scomparsa del marito Fabrizio Frizzi.
 
 



A darle forza la figlia Stella e l’affetto delle persone: “Lei è tutta la mia vita – ha spiegato in un’intervista a “Chi”, in edicola domani -  Ma è anche l'amore della gente per Fabrizio che mi aiuta ogni giorno”.
E’ naturalmente toccato a lei spiegare a Stella l’assenza del papà: “Le ho sempre parlato liberamente. Sarebbe difficile nascondere la nostra realtà, oltre che sbagliato. L’abbiamo sempre trattata come se fosse un’adulta, ha sempre vissuto una vita in mezzo agli adulti. Certo, rispondo anche a domande scomode. Non è facile, ovvio, ma non sono la prima a dover incontrare questa difficoltà. La vera difficoltà sta nel trovare la forza di farlo”.



Tornerà in tv il prossimo 27 settembre al fianco di Antonella Clerici col nuovo “Portobello”, ma intanto ringrazia che le è stata a fianco: “Voglio dire anche grazie per tutto l’amore e l’affetto che la gente ha trasmesso a Fabrizio e a tutti noi. Vorrei abbracciare tutti a uno a uno. Quando posso rispondo anche a chi mi scrive su Instagram. Il loro calore mi ha dato e continua a darmi tantissimo aiuto. Come me lo danno i miei due cavalli: Luxette comperata con Fabrizio e a cui tengo tantissimo e il mio cavallo Bonus. Potrei fare a meno di un cinema, di un ristorante, di una passeggiata, dello shopping, ma non di cavalcare perché in quel momento non pensi ad altro, ti devi concentrare su di loro”.
 


Si gode ii presente e non fa progetti: “Progetti per il futuro? Non ne faccio, adesso vivo giorno per giorno, penso al presente. Nostra figlia Stella è tutta la mia vita”.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 9 Ottobre 2018, 15:30 - Ultimo aggiornamento: 09-10-2018 16:03

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO